Pausa caffè con Sofia Venturi

 

pausa-caffè-sofia-venturi

L’energia positiva di Valsamoggia passa anche da giovani ragazze come Sofia, componente della Consulta dei Giovani della Valsamoggia e futura innovatrice.

Chi sei?

Sofia Venturi

Di cosa ti occupi?

Sono studentessa al primo anno di marketing e organizzazione di impresa all’UniMoRe

Da quanto fai parte di Cob e come ci sei arrivato/a?

Faccio parte di cob da quando è stata aperta la casa dell’Innovazione in Valsamoggia. Ci sono arrivata con la consulta giovani perché avevamo bisogno di uno spazio per poter tenere le nostre assemblee

Cosa volevi fare da piccola e un sogno nel cassetto che non hai ancora realizzato:

Da piccola non avevo un sogno ben definito. Ogni giorno volevo essere qualcosa di diverso! Il mio sogno nel cassetto è quello di poter portare con il mio lavoro innovazione e ampliare le prospettive del campo in cui mi troverò a lavorare

Ti senti un innovatore?

Per ora non ancora, ma spero di avere la possibilità di diventarlo in futuro.

Che ricadute ha la vostra attività sul territorio?

territorialmente la consulta ha come obiettivi principali quello di portare informazione alla fascia di popolazione più giovane, proporre iniziative ai  sul territorio e infine di porsi come intermezzo tra le istituzioni locali e i giovani.

Cosa dicono gli altri di te?

c’è chi mi apprezza e chi no, penso sia normale. Ma un quadro ben definito di come mi vede la gente sinceramente non ce l’ho ben chiaro!

Una cosa che ti piace da impazzire e una che non sopporti:

Mi piace da impazzire impormi una visione flessibile di ciò che mi circonda cercando di tenermi aperte più strade possibile. Non sopporto il freddo e il buio

A che ora vai a dormire e qual è l’ultima cosa che fai prima di addormentarti?

Vado a dormire 7 o 8 ore prima della sveglia! Se so che alle 8 mi alzo cerco di dormire intorno a mezzanotte. L’ultima cosa che faccio è lavarmi la faccia

Di cosa hai paura?

Dei pagliacci e del vuoto

Cosa non faresti nemmeno per tutto l’oro del mondo?

Paracadutismo.. (vedi la 10 haha)

Se tutto il mondo fosse un coworking, dove sarebbe la tua “scrivania ideale”?

Sui colli  bolognesi

#humaninnovation: cosa significa secondo te innovazione umana?

Innovazione umana. L’innovazione che appunto non si concentra su prodotti di fabbriche ma sul portare innovazione nelle visione delle cose, negli approcci alla vita e al mondo lavorativo. Il suo scopo è la crescita della persona

Invita a prendere un caffè un personaggio (vivo, morto, famoso, sconosciuto) che è per te fonte di ispirazione professionale: chi è, perchè, e cosa gli diresti?

inviterei chi mi ha presentato il percorso tenuto proprio a cob l’anno passato. Si chiamava “divenire, conosci te stesso”! Mi hanno insegnato che nella vita si possono sempre cambiare le strade che si percorrono. Bisogna ascoltarsi e trovare quella strada che più si addice ai nostri talenti e che se mai ci vorranno 100 strade diverse per trovare la propria il problema non sussiste  e avrai comunque un bagaglio di esperienze che ti aiuteranno a capire qual’e’ la tua strada. Mi hanno insegnato che non bisogna vivere per lavorare ma lavorare per vivere!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *