#Cobbers at work!

cob-diary

Pare che ci sia molta mossa, in questo periodo, tra i muri gialli e neri di COB.

I nostri cobbers, più o meno silenziosamente, progettano, creano, organizzano. Lavorano, si potrebbe dire riassumendo tutto in una sola parola, secondo questa dinamica esplosiva che è il cobusiness. Più di un coworking, più di un ufficio dove il tuo vicino di scrivania potrebbe cambiare ogni giorno e con lui arrivare stimoli e opportunità.

Ma le vere novità arriveranno a breve, quindi se passate in zona, venite a curiosare, sia sul sito che in via Saragozza 1 a Bologna…

La prossima settimana, per esempio, due eventi – uno tra i muri gialli e neri, e uno fuori – vedranno protagonisti alcuni dei nostri cobbers, anzi, delle nostre cobbers!

Mercoledì 11 febbraio il team al completo di Mamma Cult Italy, progetto di turismo culturale che organizza eventi e visite guidate familyfriendly, ha organizzato a COB il meeting semestrale delle responsabili del progetto: 10 professioniste (tra cui le cobbers Silvia e Lucia), provenienti da tutta Italia, e i Team Manager di Mamma Cult Italy si confronteranno su tematiche quali il turismo culturale rivolto alle famiglie, l’impatto sociale del progetto, i rapporti con alcune tra le principali strutture turistiche e museali italiane con le quali si sta ragionando sull’adeguamento degli spazi e dei servizi all’accoglienza family friendly.

Giovedì 12 febbraio le cobbers Francesca, Giulia e Tamami di Social Seed saranno invece a Kilowatt per moderare un interessante incontro, Startup sociali, innovazione e modelli organizzativi: la capacità di generare innovazione sociale dipende dagli individui e dai legami che si creano tra loro. E’ quindi importantissimo individuare i modelli di creazione e crescita delle nuove startup a vocazione sociale, e le ragazze di Social Seed ne parleranno insieme agli organizzatori e ad altri professionisti.

Che dire?

GO GIRLS!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *